HOME PAGEAssociazione
In collaborazione con i Maestri della scuola Russa di San Pietroburgo
Concorsi di danza, Stages, Concerti di musica classica e jazz, Manifestazioni, Mostre d'arte
ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane
ASSOCIAZIONE EUROART ASD

Stefania Minardo Stefania Minardo

Prima ballerina del Teatro dell’Opera di Roma. Maître de ballet e coreografa.
Stefania Minardo nasce a Roma in seno ad una famiglia molto europea: madre tedesca , padre siciliano, nonna russa. Entrambi i genitori pittori , artisti creativi, come pure le sue tre sorelle.
In questo ambiente matura in lei una grande passione per la danza , e si iscrive da sola a sette anni in una scuola di danza privata.
A nove anni entra nella scuola di danza del Teatro dell’Opera diretta dalla Maestra Attilia Radice , metodo Cecchetti.
In questi anni ,fino al Diploma nel 1973, partecipa agli spettacoli di Opere e balletti del Teatro, oltre agli studi di liceo, di pianoforte e soprattutto delle lingue, con un Diploma di Corrispondente in Lingue estere e parlando cosi’ perfettamente inglese, francese, tedesco e russo.
Si perfeziona nella danza classica della Scuola Russa a Cannes con Rossella Hightower, alla School of American Ballet con Andrey Kramarewsky, a Londra con Tatiana Grandzeva, ai Grands Ballets Canadiens e in Italia con i maestri Zarko Prebil, Alek Shedlash, Riccardo Nunez, Victor Litvinov, Jury Grigorovic, , Maya Plissetskaya,Eugeny Poliakov, William Carter e Vittorio Biagi. Ha studiato il jazz con Mat Mattox e Luigi, la mimica con il mimo Adam Darius.
Nel 1977 ha partecipato al Concorso Internazionale di balletto al Bolshoi di Mosca, unica rappresentante italiana.
Ha danzato tutti i ruoli più importanti da solista e da prima ballerina del repertorio classico al Teatro dell’Opera.
Nel 1978 è stata danzatrice protagonista del Documentario ” La malinconia di Ciaikovsky” regia di Alfredo Medori ,coreografia di Lena Platania.
Nel 1982 ha danzato come protagonista nel film “Il vento e l’amore,” sulla vita di Giacomo Manzù con Il Centro Sperimentale di Cinematografia presentato alla Biennale di Venezia.
Nel 1983 è stata invitata come etoile al Teatro Verdi di Trieste in Lago dei cigni e Après midi d’un faune.
Nel 1982 ha ricevuto il Premio Il Gonfalone d’oro, nel 1986 Il Premio La Navicella trasmesso su Rai 1 e Il premio Peppino de Filippo per lo spettacolo Italiano.
Nel 1989 è stata nominata Prima Ballerina del Teatro dell’Opera.
Ha danzato a fianco dei piu grandi nomi della Danza internazionale come Vladimir Vassiliev, Rudolf Nurejev, Andris Liepa, Fernando Bujones, Lazaro Carreno, Vittorio Biagi, Carla Fracci, Ekaterina Maximova, Natalia Makarova, Alicia Alonso.
Al Teatro dell’Opera ha danzato in Giselle, Schiaccianoci (Prebil) , Serenade (Balanchine), Raymonda (Plissetskaya), Uccello di fuoco (A. Milloss), Marco Spada (Lacotte) , Coppelia (Martinez) , Allegro Brillante e Ciaikovsky pas de deux (Balanchine), Don Chisciotte (Prebil), Bella Addormentata (Prokovsky), Carmen (Alonso), Lago dei Cigni (Grigorovic e Vinogradov), La Strada(Pistoni) , Marco Spada e Sogno di una notte di mezza estate (Lacotte), Spartacus(Seregi), I quattro temperamenti(Balanchine), La Silphide, Romeo e Giulietta (Cranko), Onegin(Cranko), Cenerentola (Stevenson), Ma Pavlova (R.Petit) , La boite a jou jou (Fascilla), Paquita (Plissetskaya).
Nel 1986 è invitata a danzare Coppelia, coreografia di E.Martinez in Usa con il Milwaukee Ballet. Nel 1987 ha danzato il Pas de deux dal Don Chisciotte a Rio de Janeiro al Teatro Municipal, in un gala’ internazionale. Nel 1988 ha partecipato al Festival di Cuba danzando Ciaikovsky pas de deux e Corsaire con Lazaro Carreno e Fernando Jones.
Parallelamente alla sua carriera al Teatro dell’Opera, dagli anni novanta nasce una stretta collaborazione con il grande coreografo Vittorio Biagi, direttore della Compagnia Danza Prospettiva, in Italia e all’estero.
Nel 1999 è assistente alle coreografie di Biagi nello spettacolo Romeo e Giulietta con La compagnia del Teatro nuovo di Torino.
Come interprete dei balletti di Biagi ha danzato in : Don Giovanni di Mozart, Rossini, Racconti con Conte, Omaggio a Miles Davis, Apres midi d’un faune, Vita d’Eroe,Eurotango, Il ruolo della Traviata nello spettacolo” Verdi in liberta'”, Salome’, Tra sogno e realta’.
Come maitre de ballet e assistente e’ stata in tournee a Wisp (Germania), Buffalo e Chicago (Usa), Paris (Francia ), Spagna e Svizzera.
Nel 2009 e nel 2010 è maitre de ballet e assistente al Teatro Colon di Buenos Aires per i balletti Pulsazione e Settima Sinfonia di Beethoven coreografia di V.Biagi.
Assistente e Maitre de ballet nel 2013 e 2014 negli spettacoli “T’Ammore” e ” Belcanto”, coreografie di Vittorio Biagi, produzione Arslab Italy, a Spoleto, Bologna , New York e Parigi .
Dal 2005 al 2014 è Maestra di danza classica e Direttrice artistica della “Scuola di danza Leonardo” a Roma.
Ha creato diverse coreografie per la Compagnia Danza Prospettiva partecipando a varie Rassegne di danza italiane ,come:” Agathe” 1997 (musica di Brahms), ” Nassirya”2000 (musica di Mahler), ” Occhi neri”2006(musiche tzigane),” Etius Mozart “2007(musica di Mozart), “Butterfly “ 2008 (Puccini),” Eyes wide shut “2009 (musica di Shostakovich), “E lucevan le stelle”2010 (Puccini).